Recinto come barriera fisica, naturale, come le montagne, i fiumi o gli steccati. Ma anche come barriera convenzionale, come una frontiera. Frontiere che sono lentamente sparite, superate dalla politica e dagli scambi economici. Da tante frontiere, ad un'unica frontiera, da tanti recinti ad un unico recinto, internazionale, che avvolge la nostra contemporaneità

Il bacio dei soldati

(fonte: Corriere della Sera), a cura di Roberto Di Ferdinando

Il sergente Brandon Morgan, marine statunitense, dopo sei mesi di servizio in Afghanistan è rientrato in patria ed al momento dello sbarco, all’aeroporto militare delle Hawaii, è corso ad abbracciare e baciare il suo amore, una scena frequente e spesso raccontata dai film di Hollywood. Ma questa volta a rendere più significativo questo emozionante momento è stato il fatto che il sergente Morgan ha baciato il suo amore, Dalan Wells, che è un altro marine e come sfondo un’enorme bandiera degli Stati Uniti che accoglieva i militari. La scena è stata immortalata da uno scatto che ha fatto il giro del mondo e che è qui sotto riportato. Ricordo che fino all’anno scorso le forze armate USA non si opponevano l’arruolamento di militari omosessuali purché rispettassero la regola del “Don’t Ask, Don’t Tell”,  regola abolita l’anno scorso dall’amministrazione Obama e così è stato possibile l’’abbraccio d’amore tra i due marine.
RDF

immagine tratta da Vanityfair.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*