Recinto come barriera fisica, naturale, come le montagne, i fiumi o gli steccati. Ma anche come barriera convenzionale, come una frontiera. Frontiere che sono lentamente sparite, superate dalla politica e dagli scambi economici. Da tante frontiere, ad un'unica frontiera, da tanti recinti ad un unico recinto, internazionale, che avvolge la nostra contemporaneità

Incontri Transafrica 2013 – ciclo d’incontri sull’Africa, sulla sua attualità e la sua cultura

Incontri Transafrica 2013 – ciclo d’incontri sull’Africa, sulla sua attualità e la sua cultura
Biblioteca delle Oblate: via dell’Oriuolo 26 50122 Firenze tel 055 261 6512 fax 055 261 6519

Nel 2012, la guerra scoppiata in Mali nei luoghi dove negli anni passati l’Associazione Transafrica è stata impegnata in numerosi progetti di cooperazione, non ha permesso di portare avanti tali attività. L’Associazione, tuttavia, è stata coinvolta in un progetto di cooperazione con partner di altri stati africani. Nel vicino Niger amici tuareg hanno convinto l’Associazione a collaborare con loro su progetti del tutto simili a quelli realizzati non molto lontano da lì con la popolazione del Mali.

Gli incontri, ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, si svolgono nella Sala Conferenze (piano terra).

Sala delle Conferenze – piano terra
Durante gli incontri dello scorso anno ci auguravamo che l’esplosione di violenza che si profilava in
Mali non avvenisse. Ma purtroppo, puntualmente, la guerra è scoppiata e proprio nei luoghi dove
l’associazione realizza progetti di cooperazione E dunque il 2012 ha visto la nostra associazione
impegnata in progetti realizzati in luoghi diversi da quelli a noi cari del Nord del Mali. Lì la guerra ha
scacciato nomadi e sedentari, tuareg e songhai, peul e bambara, e inevitabilmente gli europei amici o
nemici che fossero. Il nomadismo forzato ci ha fatto cooperare con amici di altri stati africani. Nel
vicino Niger amici tuareg ci hanno convinto a collaborare con loro su progetti del tutto simili a quelli
realizzati non molto lontano da lì con i loro fratelli maliani. Un progetto con musicisti etiopi ci ha
ricordato di quanto sia bello questo paese, di quanto ci sarebbe da vissitare e per noi italiani di quanto
ci sarebbe da non dimenticare.

Venerdì 18 gennaio 2013 – ore 18.00/19.30
MALI: un anno dopo la rivolta tuareg.
Dal gennaio 2012 il Mali ha visto una nuova rivolta tuareg, la dichiarazione
d’indipendenza dell’Azawad, il golpe militare a Bamako, gli islamisti prendere il
controllo del nord del paese. All’orizzonte si profila un intervento militare esterno.
E c’è anche un punto di vista berbero
Vermondo Brugnatelli – Professore Associato dell’Università di Milano Bicocca e
Presidente dell’Associazione Culturale Berbera
Francesco Strazzari – Professore Associato alla Scuola Superiore Sant’Anna di
Pisa

Venerdì 15 febbraio 2013 – ore 18.00/19.30
DANCALIA: …dove lava e sale combattono da milioni di anni un’aspra battaglia…
Andrea Semplici – giornalista e fotografo.
Dancalia: camminando sul fondo di un mare scomparso. Terre di mezzo editore

Venerdì 15 marzo 2012 – ore 17.30/19.30
ERODOTO 108: viaggiare in Africa e non solo.
Una rivista quadrimestrale on-line. [ … perché il viaggio non si riferisce
contestualmente solo a luoghi lontani ed esotici, ma è ambientato anche nei nostri
quartieri, nelle nostre città e soprattutto nei nostri cuori… ]
Raccontano i redattori della rivista Marco Turini e Emiliano Rolle
Presentazione del progetto di documentario Punishment Island di Laura Cini

Venerdì 19 aprile 2012 – dalle ore 21,00 – 23,00
DAL NIGER ALL’ITALIA
In collaborazione con l’Associazione Mondo Tuareg di Pordenone Haddou racconta
la propria esperienza d’immigrazione dal deserto di Agadez alle fabbriche di
Pordenone. Nel corso della serata proiezione del film documentario “Solo andata:
il viaggio di un tuareg“di Fabio Caramaschi – 2010 – durata 52 minuti

(testo tratto da: http://newsletter.comune.fi.it/hcm/hcm24399-0-Incontri%20Transafrica%202013.html?)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*