Recinto come barriera fisica, naturale, come le montagne, i fiumi o gli steccati. Ma anche come barriera convenzionale, come una frontiera. Frontiere che sono lentamente sparite, superate dalla politica e dagli scambi economici. Da tante frontiere, ad un'unica frontiera, da tanti recinti ad un unico recinto, internazionale, che avvolge la nostra contemporaneità

La popolazione mondiale

0c87447aa69b5f191b97027c01cade11Testo di Roberto Di Ferdinando (fonte: Corriere della Sera)

Max Galka è un blogger statunitense (Metrocosm) che ha realizzato una mappa del mondo in cui è riportata la densità abitativa della Terra. Attingendo ai dati forniti dalla NASA, che ha diviso il mondo in 30 milioni di quadrati, con lato di 5 km, Galka ha colorato di giallo le zone del pianeta che hanno più di 8 mila abitanti, invece nere risultano quelle meno popolate. La mappa conferma ciò che di fatto sappiamo di già: l’Asia (con la Cina ha un miliardo trecentosettantaquattromilioni e duecentoventimila  abitanti, l’India 1.252 miliardi) è il continente più popoloso, le città costiere cinesi e la regione del Gange (india) sono quelle che hanno la più alta concentrazione al mondo di abitanti. Ma secondo le stime nel 2100 la Terra avrà 11 miliardi di abitanti e metà della crescita sarà in Africa.

RDF

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*