Recinto come barriera fisica, naturale, come le montagne, i fiumi o gli steccati. Ma anche come barriera convenzionale, come una frontiera. Frontiere che sono lentamente sparite, superate dalla politica e dagli scambi economici. Da tante frontiere, ad un'unica frontiera, da tanti recinti ad un unico recinto, internazionale, che avvolge la nostra contemporaneità

Chi siamo

Francesco Della Lunga - Laureato in Scienze Politiche nel 1999 (Indirizzo Politico Economico) presso la Facoltà Cesare Alfieri di Firenze, ha svolto il Master per Studi Diplomatici all’Istituto di Ricerche e Studi Internazionali di Firenze. Impegnato nelle professioni contabili, la storia contemporanea e la politica estera rimangono ideali luoghi di evasione. Ha pubblicato alcuni articoli per le riviste “Nike – Rivista di Scienze Politiche”, “Dossier Intelligence”, “Microstoria”, e sul sito “Politica Estera”.

Roberto Di Ferdinando – Sono nato a Viareggio nel 1971, laureato nel 1997 in Scienze Politiche (presso la “Cesare Alfieri” di Firenze), indirizzo Storico-Politico con tesi in Storia del Giornalismo con il Prof. Cosimo Ceccuti, dal titolo: – La Questione Federalista attraverso le pagine de “Il Ponte” di Piero Calamandrei -. Ho svolto il Corso Superiore di preparazione per la carriera diplomatica presso la Facoltà di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” di Firenze e Master di II livello in Content Design della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Firenze. Impiegato, pubblicista dell’ordine dei Giornalisti della Toscana, collaboratore con propri articoli sulla storia di Firenze, della Toscana e militare, alle seguenti riviste: FirenzeInforma, RID-Rivista Italiana di Difesa, Microstoria, Storia in Rete, Dossier Intelligence, Storia & Intelligence. Curatore, oltre che del blog Recinto Internazionale, di altri due blog: Curiosità di Firenze e Fotografie del Mondo.
RDF

RECINTO INTERNAZIONALE NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, PERTANTO NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N. 62 DEL 7.03.2001.

Le opioni espresse negli articoli sono degli autori e non possono essere in alcun modo ricondotte a gruppi o correnti di pensiero particolari.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*